Category Archives: ENIGMA

Come vedere IPTV su iPhone, iPad ed AppleTV

Come vedere IPTV su iPhone, iPad ed AppleTV

Cerchi un app per poter gestire e vedere al meglio l’iptv sul tuo iPhone, iPad ed Apple TV? Hai trovato quella giusta: IP Television di Paolo Rossignoli. 

Questa fantastica app racchiude in se tantissime caratteristiche che rendere facile ed immediato, l’uso dell’IPTV su questi devices. L’app è scaricabile al costo di 0,99€  ed ha diversi acquisti in-app:

  • Elimina la pubblicità 1,99 €
  • Copia ed incolla Playlist 0,99 €
  • Multiple playlist 1,99 €
  • Attiva lo zapping 0,99 €
  • Guida Elettronica dei Programmi 0,99 €

Acquistare la sola app comporta avere la visione della propria playlist con la barra dell’iAD a 2/3 del monitor. Per togliere l’odiosa barra dell’iAD bisogna acquistare l’in-app da 1,99€.

Come funziona l’app

Avviata l’app per la prima volta, apparirà un avviso che invita ad aggiungere una nuova playlist.

[avviso alert].

Effettuato il tap sulla voce “Aggiungi playlist”, l’app ci consente di scegliere tra più opzioni. Il metodo da me consigliato è il secondo offerto. Avviata una qualsiasi riproduzione, come dicevo poc’anzi, sarà mostrata la barra pubblicitaria. Sin da subito consiglio l’acquisto dell’in-app per cancellare l’odiosa barra.

Continuando la sperimentazione, l’occhio cade sull’acquisto in-app della guida TV. Al solo costo di 0,99€ è possibile abilitare il download della guida TV. La guida TV consiste nell’avere sul proprio smartphone tutti gli eventi dei prossimi 7 giorni con nome+descrizione degli eventi. La guida TV andrebbe scaricata manualmente.

Le conclusioni. Per sfruttare al meglio l’app , bisognerebbe acquistare i seguenti acquisti in-app:

  • Elimina la pubblicità 1,99 €
  • Guida Elettronica dei Programmi 0,99 €

Investendo un totale di 3,99€ si ha la possibilità di vedere i propri programmi con un app all’avanguardia, con la possibilità di vedere i prossimi eventi o la descrizione dell’evento attuale , il tutto senza pubblicità.

 

Precisazioni. E’ possibile sfruttare l’app e gli eventuali acquisti in-app su più iPhone/iPad ed Apple TV. Basterebbe accedere con gli stessi dati Apple. 

Lista scompare IPTV ad ogni accensione del decoder

Come evitare che la lista IPTV scompare ad ogni accensione del decoder <n/a> o <na>

Il bouquet vuoto n/a viene generato quando durante l’accessione del decoder, esso non è ancora connesso alla rete internet ed il decoder genera un file vuoto e con le diciture n/a.  Con questo diversivo, si invita il decoder ad attendere che torni la connessione e poi caricare la lista IPTV.

Per editare il file bisognerebbe dotarsi di un client FTP (tipo Filezilla) e di un editor di testo (tipo Notepad++) ed inserire quella stringa.

In alternativa, molto più semplice ed immediata, è usare telnet/putty e dare direttamente questo comando:

naturalmente sostituite $$$$$ 🙂

NON SAI COSA SIA TELET/PUTTY: Leggi la guida qui 

 

Installare o rimuovere plugin enigma 2 ipk con telnet ftp e vucc

Come installare o rimuovere un plugin ipk su decoder enigma 2 tipo dreambox, zgemma, cloudibox

Installare un plugin è facile grazie a VuCC, che ho recensito qualche giorno fa.

STEP 1
Rimando alla guida su come configurare al meglio VuCC con user,password ed indirizzo IP.  http://www.clouditaly.tk/telnet-putty-guida-semplice-usare-comandi-decoder-enigma-2-vucc-dcc/

STEP 2
Esistono tanti file IPK e tante versioni. Per prima cosa, per il decoder enigma2 sopra citati, occorre prendere un plugin che abbia la dicitura: all, mips, mipsel32 nel nome del file. Un successivo dubbio è se prendere la versione OE1.6 o OE2.0. Questa scelta dipende molto dall’immagine usata. Le ultime “moderne”, userebbero tutti la OE2.0 eccetto tipo la nemesis (1.6).

STEP 3
Trasferire il file IPK (eventualmente in un archivio ZIP/RAR, andrebbe estratto) nella cartella /tmp/ del decoder con VuCC

STEP 4
Cliccare sul pulsante Telnet di VuCC e digitare opkg install /tmp/*.ipk. e poi premere il tasto INVIO.

STEP 5
Terminato il processo, riavviare l’interfaccia grafica. Fine.

 

Ulteriori comandi telnet utili potrebbero essere:

opkg list_installed per avere l’elenco di tutti i pacchetti installati
opkg remove <nome pacchetto> per disinstallare un plugin
opkg list_installed | grep eclouditaly con questo comando, si sta dicendo al decoder di filtrare trai plugin installati, quelli che contengono quella parola.

[DM800-sim2] openpli-4.0-dm800-20151003-sim2-ssl84d-digital-key-dtt-mod-by-CloudItaly

Primissimo backup per dm800 basato sulla openpli-4.0-beta-dm800-20151003-sim2-ssl84d.nfi

Nome: openpli-4.0-dm800-20151003-sim2-ssl84d-digital-key-dtt-mod-by-CloudItaly

con integrati i driver della Digital Key

Schermata 2015-10-31 alle 09.43.55

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Addons installati:
iSettingE2 v.3.3.5 per l’auto aggiornamento delle liste canali
eClouditaly per avere sempre la guida tv aggiornata
Mount Manager ( Menu -> Setup -> System -> Mount Manager) per la gestione dei mount delle periferiche d’archiviazione
AutoTimer per simulare la funzione CollegaSerie del MySkyHD
AutoShutDown per il passaggio allo stato standby in caso di inattività del decoder

PRE CONFIGURAZIONI
– Tuner satellitare per funzionare con LBN universale
– Tuner terrestre preinstallato con digital key
– Aggiornamento dell’EPG su /media/usb alle ore 7.00 di ogni giorno personalizzabile avviando il plugin eClouditaly
– Controllo giornaliero (in orari notturni) per la verifica di nuove liste personalizzabile avviando il plugin iSettingE2
– Attivazione dello standby dopo 100 min di inattività modificabile da menu->impostazioni->sistema->autoshutdown

CONFIGURAZIONI HOTKEY
Gli Hotkey possono essere cambiati a piacimento da menu -> impostazioni -> sistema -> hotkey
Rosso -> visualizza i timer
verde -> visualizza i plugin installati
giallo -> visualizza scelta audio
blu -> visualizza info emu

LISTA CANALE SETTINGS BY ISETTINGE2
CloudItaly_Sky_Mono_Dtt_Skip_OpenPli_Italysat_OpenATV_BH_Egami che ha come obbiettivo l’avere la numerazione ufficiale di tivusat, sky e del digitale terrestre; quella del digitale terrestre nazionale sarà la medesima che si ha sulle TV però aggiungendo 1000. (Es. Rai 1=1001; Canale5=1005).

COPYRIGHT E RINGRAZIAMENTI
Diamondear per iSettingE2
Gjstroom per aver riadattato la OpenPli4
Giampy per eCloudItaly
Sat.Technology per il supporto tecnico

CONSIGLI PER L’USO
1) Montare una chiavetta dati nella porta USB e attraverso il mount manager, assegnarle mount /media/usb
2) Avviare eClouditaly e configurare a proprio piacimento il download dell’EPG e/o il percorso di destinazione
3) In caso di assenza di segnale sui canali satellitari, configurare il tuner satellitare come da guida: Configurare tuner satellitare impianto SCR Universale –

Schermata 2015-10-31 alle 09.43.55

Come usare Telnet, Putty e FTP con decoder enigma2 usando VuCC

Come usare telnet-putty e trasferire file su decoder enigma2 tramite FTP in modo semplice grazie a VuCC

Configurare VuCC per collegarsi al decoder enigma 2 (dreambox, cloudibox, zgemma) e sfruttare il client telnet per trasmettere i diversi comandi o trasferire un file tra decoder enigma 2 e computer.

STEP 1: Scaricare VuCC
VuCC è gratuito ed è un programma che funziona solo su Windows. E’ possibile scaricarlo da qui: (http://www.clouditaly.tk/files/VuCC_V08.zip). Non richiede l’installazione. Basta cliccare sul file eseguibile (exe) e partirà velocemente.

STEP 2: Ricavare l’indirizzo IP del decoder.
VuCC per potersi collegare al decoder necessita solo di tre informazioni: indirizzo IP, username e password del decoder. Per trovare l’indizzo IP rimando alla guida fatta ad hoc (http://www.clouditaly.tk/trovare-ip-decoder-enigma-2-zgemma-dreambox-cloudibox/); l’username di solito è root mentre la password di solito è il nome del decoder tipo dreambox, zgemma. 
Basterebbe leggere il post dal quale si è preso il link dell’immagine o chiedere al forum del team di supporto.

STEP3: Avviamo VuCC
Avviato VuCC, si è davanti ad una schermata del genere. Nella zona Network, andranno indicati i tre dati individuati nello step 2 della guida. Inseriti, basta premere su Connect
Vucc-telnet-ftp-guida-facile-semplificativa-enigma2-

STEP4: Tutto pronto.
Se i dati inseriti saranno corretti, lo confermerà il messaggio come in figuraVucc-telnet-ftp-guida-facile-semplificativa-enigma2-2

Attraverso il menù a sinistra, è possibile cliccare su TELNET-putty per dare i diversi comandi o trasferire un file dal computer al decoder enigma2, il tutto con un unico programma.

trovare ip decoder enigma 2 zgemma dreambox cloudibox

Come trovare / conoscere l’ip di un decoder enigma2 ( dreambox, zgemma, cloudibox )

La guida illustrerebbe con brevi passi, come ottenere l’IP del proprio decoder enigma2.

 

  1. Premere il tasto MENU del telecomando. Spostare il cursore sulla scritta CONFIGURAZIONE e premere il tasto OKtrovare-ip-decoder-enigma-
  2. Spostare il cursore su Sistema e premere nuovamente il tasto OKtrovare-ip-decoder-enigma-
  3. Selezionare la voce Rete e confermare con un OKtrovare-ip-decoder-enigma-
  4. Nella finestra che appare, selezionare la voce Conf.interfaccia ed apparirà in un angolo, la configurazione corrente, mostrando indirizzo IP, netmask, gateway e DNS primario (come in figura).
    trovare-ip-decoder-enigma-

Con questi brevi step, è possibile scoprire l’IP del nostro decoder.

NB. Può accadere che l’IP possa cambiare randomicamente. Questo perché di default viene usata la funzione DHCP del router. La funzione DHCP consiste che quando viene collegato per la prima volta, un dispositivo alla rete locale (LAN o WiFi), il router assegna un indirizzo IP locale libero (da 192.168.1.1 a 192.168.1.254) al nuovo dispositivo. Alcuni router memorizzano l’associazione e sanno che ormai quel nuovo dispositivo avrà sempre quell’IP, altri però non lo memorizzano. Di solito, il 90% dei router ricordano l’IP che associano, altri invece no. 

Configurare tuner dreambox cloudibox zgemma dual feed astra hotbird

Configurare tuner dreambox cloudibox zgemma dual feed astra hotbird

Preciso che l’LBN dual feed è quell’LBN che ha due “occhi”, ovvero uno in grado di ricevere hotbird e l’altro astra. Prima di addentrarci nella configurazione, occorre innanzitutto avere una lista DUAL già preinstallata sul decoder. Consiglio o la lista Manutek.it o la lista Vhannibal. La lista può essere installata direttamente con iSettingE2. Scaricata ed installata lista, ora si può premere il tasto MENU.

Premuto il tasto MENU, andare sulla voce Configurazione e premere OK.

guida_dual_feed_01

Spostare il cursore su Ricerca canali e premere OK.

guida_dual_feed_02

Spostare il cursore su Configurazione tuner e premere OK.

guida_dual_feed_03

Configurare l’interfaccia come segue.

guida_dual_feed_04

 

Piccolo accorgimento. Nell’esempio da me postato, ho associato alla porta A il satellite Hotbird, alla porta B quindi Astra. In alcuni modelli però è necessario invertire le due opzioni.

 

consigli quale decoder enigma satellitare combo linux hd acquistare

Quale decoder enigma satellitare combo linux hd acquistare? I consigli del mese.

Per questo mese, consiglio i seguenti decoder:

1) WorldVision Force 1+ €159 (WorldVision Force 1 (1300MHz Dual))

2) EvoEnfinity €140 (http://www.plugandplay.it/product.php~i … MHz~.html)

3) Zgemma H2 €119 (Zgemma Star H2 – 512 Flash)

 

Com’è abbastanza chiaro, consiglio decoder enigma2 perché non ha le limitazioni del software proprietario. Certo magari altri box sarebbero più immediati ma ritengo che chi si affaccia in questo settore, un minimo di voglia di sperimentare e dilettarsi in personalizzazioni, la debba avere. Nello stesso tempo, consiglio decoder combo. Non si può consigliare nel 2015, un decoder o solo satellite o solo terrestre.

WorldVision Force 1+

Caratteristiche davvero da perder fiato: CPU dual core da 1300mhz, 1GB di Ram, 1 tuner satellitare con doppio ingresso SAT ed un ingresso per l’antenna terrestre. Su questo decoder sarà possibile finalmente registrare un canale satellitare mentre se ne guarda un altro satellitare. Ma non solo, il tuner terrestre della Panasonic, ci garantirà una buona visione di tutti i canali terrestri nazionali e locali. Il box è molto reattivo, non rallenta e risponde molto bene ai comandi.  Ma sarebbe davvero perfetto questo decoder? Certamente no! La flash di soli 256mb lo penalizzerebbe. Ci stava almeno una flash da 512mb. Una seconda pecca è che il supporto ufficiale è concesso solo dalla OpenATV 5.1, ma che pare abbia qualche problema. La OpenPli Unofficial invece, è perfetta!.  Che dire Force1+ & OpenPli è la coppia vincente per questo mese.

EvoEnfinity Combo 

Posto al secondo posto perché rispetto al terzo in classifica, è dotato di CPU dual core da 751mhz, la Common Interface integrata, un tuner terrestre che non crea alcun tipo di problema. Il box ha un amplio supporto di più immagini. Nulla da dire in più se non che la FLASH è da 256mb anche in questo qui.

Zgemma H2

Per chi non pretende molto e vuole affacciarsi nel mondo di enigma2, è il decoder adatto a lui. Col suo costo irrisorio, da la possibilità a tutti di possedere un decoder di buona qualità. Elegante, piccolo, non riscalda molto. Non è da paragonarsi al suo predecessore Cloudibox. Non ha nulla a che vedere. Qualche pecca però la ha. Se riscaldato molto, il tuner terrestre inizia a fare le bizze, o di questo box sono in commercio due versioni: quella da 512mb e quella da 256mb. Alcuni rivenditori hanno infatti la possibilità di scelta, con altri invece non sai mai che versione ti arriva.

Configurare motore su dreambox, zgemma, cloudibox, gigablue,enigma2

Configurare il motore della parabola su decoder dreambox, zgemma, cloudibox, gigablue,enigma2

Continuo con la pubblicazione di piccole guide per enigma2 per semplificare la configurazione del nostro decoder.  Tempo addietro, ho spiegato come configurare il decoder con un impianto semplice/universale o LBN/unicable ( link guida www.clouditaly.tk/configurare-tuner-satellitare-impianto-scr-universale/ ). Oggi spiego come configurare il decoder enigma2 con un banalissimo motore.

Esistono diversi motori e diverse modalità di interfacciare il decoder al motore. Sarebbe preferibile acquistare un motore compatibile con USUALS. 

Step by Step

1) Possedere una lista che abbia almeno due satelliti

Da escludere, almeno fino ad oggi, le liste Clouditaly perché mi dedico solamente ai canali italiani e nel disporli secondo la numerazione ufficiale. Per tal motivo, consiglio o le liste Manutek o Vhannibal.

2) Calcolare la nostra latitudine e longitudine

Vai su questo sito http://www.coordinate-gps.it/ e cerca il tuo paese (potresti anche dare il consenso per geolocalizzarti). Supponendo che sia Roma, avrai
 Longitudine: 12.496366| Latitudine: 41.902784 . I dati finali che dovrai memorizzare però sono Longitudine: 012,496 | latitudine: 041,902

Come andrebbero manipolati i dati? Semplicemente prendendo 3 cifre prima e 3 cifre dopo il punto.

3) Configurazione del tuner

Vai alla pagina di configurazione del tuner premendo MENU->CONFIGURAZIONE->RICERCA CANALI->CONFIGURAZIONE TUNER e configura il tuo tuner in questo modo, inserendo ai valori di latitudine e longitudine quelli ricavati prima evidenziati di verde ovvero Longitudine: 012,496 | latitudine: 041,902

configurare motore parabola

 

Ora puoi confermare ed è tutto fatto.

 

Configurare tuner satellitare impianto SCR Universale

LBN SCR/unicable vs Universale: Che confusione!

Chiamato anche occhio o illuminatore, LBN è posto sulla nostra parabola ed è lui che ci da la possibilità di sintonizzare le frequenze. LBN può avere più uscite per dare la possibilità di collegare più decoder o avere due occhi. Avere due occhi darebbe la possibilità di ricevere Hotbird 13°E (dove ci sono i canali satellitari italiani) e Astra 19,2°E.

Semplifichiamo la cosa.

Chi di voi avrà il MySkyHD noterà che con un solo cavo satellitare, riuscirebbe a registrare un canale mentre ne vede un altro. Parlando in termini semplici tecnici. Questo è possibile grazie alla tecnologia SCR/Unicable. LBN SCR è intelligente perché divide il segnale  in 4 porte, offrendo la possibilità di collegare ben quattro differenti decoder ed usarli contemporaneamente senza problemi. Nel caso del MySkyHD, il fatto che possa registrare un canale mentre si vede un altro, è possibile grazie all’LBN SCR e dovremmo vederlo come se fossero due decoder diversi, in una sola scatola. Infatti ad esso vengono assegnate di due porte: 1 e 2. Se invece avessimo fisicamente due decoder ben distinti, basterebbe usare un normale splitter satellitare esterno a T e configurare il tuner assegnando necessariamente una porta libera (da 1 a 4).

Anche in possesso di un LBN universale, potremmo avere un unica calata dal tetto ma in casa avere più decoder…solamente che in questo caso, potremmo usare un solo decoder per volta. 

Occorre precisare che qui si parla sempre di impianti privati, residenziali e semplici. E’ normale che ci sono situazioni, come condomini ed altro che hanno alla base una strumentazione differente e complessa da poter fare molto di più.

Sempre usando il nostro MySkyHD come cavia, per sfruttare le sue funzionalità o devo avere un unico cavo ma un LBN SCR altrimenti due cavi ed un LBN Universale. 

Che LBN ho?

In soccorso può venire il MySkyHD, accedendo alle sue configurazioni, ci possiamo trovare solo in questi due casi:

Configurazione LNC SCR. Se il MySkyHD sarà configurato come segue:

configurare-tuner-satellitare-scr-unicabile-singolo-universale-my-sky-hd-impianto

il decoder Enigma2 andrà configurato come segue: SCR

(NB. E’ stato scelto il canale SCR 4 poiché SCR 1 e SCR2 son stati occupati dal MySkyHD ) 

Configurazione LBN UNIVERSALE: Se il mySkyHD sarà configurato così:

configurare-tuner-satellitare-scr-unicabile-singolo-universale-my-sky-hd-impianto

 

il decoder enigma2 andrebbe così configurato. SEMPLICE

Come configurare il tuner satellitare del nostro decoder, in base all’impianto SCR (o Unicable) oppure Universale.

In base quindi alle informazioni ottenute, andando su MENU->CONFIGURAZIONE->RICERCA CANALI->CONF. TUNER-> TUNER A, puoi configurare il tuner del decoder.

Configurato il tuner, ora dovrai installare le liste dei canali. Per questo, rimando qui: http://www.clouditaly.tk/settings-clouditaly/